News

Fondirigenti Avviso 2/2022 - Leadership femminile per il cambiamento

Il nuovo Avviso 2/2022 di Fondirigenti, Leadership femminile per il cambiamento: investire nella formazione delle donne per la competitività delle imprese, è indirizzato a supportare lo sviluppo della leadership femminile. Prevede come destinatari esclusivi le dirigenti donne occupate nelle aziende aderenti al Fondo. Potranno, comunque, partecipare alle attività, in veste di uditori, i dirigenti uomini, gli imprenditori, i manager e i giovani manager.

Ogni impresa potrà presentare un solo Piano formativo aziendale e chiedere un finanziamento massimo di 12.500 euro.

Le proposte dovranno rientrare in una delle seguenti Aree di intervento:

  • Sostenibilità ambientale e sociale: Interventi formativi per supportare le imprese e le dirigenti verso l’attuazione di un modello di crescita efficiente e sostenibile. Gli interventi potranno focalizzarsi sulla sostenibilità ambientale (intesa come uno sviluppo dell’impresa in grado di mantenere la disponibilità e la qualità delle risorse naturali senza compromettere l’equilibrio ambientale) e sulla sostenibilità sociale (intesa come il complesso di azioni aziendali che incidono soprattutto a livello giuridico, economico e culturale). Contenuti principali: Economia circolare; Politiche ambientali in azienda; Comunicazione sociale e marketing etico; Certificazioni di prodotto e processo; Valutazione dell’impatto e dei benefici finanziari derivanti da modelli basati sull’Economia Circolare; Sistemi di misurazione degli indicatori di impatto per la società e l’ambiente; Valutazione e rendicontazione delle politiche di sostenibilità
  • Transizione digitale: Interventi formativi per supportare le imprese e le dirigenti nell’introduzione di nuove tecnologie digitali per innovare o riconvertire la propria organizzazione: dal governo dei dati all’innovazione dei processi produttivi e di vendita. Contenuti principali: Impresa 4.0; Realtà aumentata, Manifattura additiva; Lean design; Design thinking; Machine learning e machine collaboration; Business model deployment; Open innovation; Blockchain technology; Business intelligence; Big Data; Business Analytics e CRM; Digital marketing e Ecommerce.
  • Gestione dei rischi finanziari, della supply chain e della cybersicurezza: Interventi formativi mirati ad accrescere nelle dirigenti le capacità di analisi e mappatura dei processi di impresa per prevenire e identificare in itinere l’insorgere di rischi, degli eventi imprevisti e delle crisi che caratterizzano il contesto attuale. L’obiettivo è permettere al management di poter prevedere e gestire le conseguenze di tali rischi, minimizzandone l’impatto e garantendo la business continuity.
    • Rischio energetico - Contenuti principali: Sistemi di gestione dell’energia e diagnosi energetiche; Valutazione degli investimenti e degli approvvigionamenti energetici; Formazione di Energy Manager; Strumenti finanziari di incentivazione; Strategie di internazionalizzazione in campo energetico; Strategie per l’efficientamento energetico e la riduzione dei costi; Strategie per l’efficientamento dei processi, dalla logistica (veicoli a basso consumo, utilizzo di biocombustibili) alla realizzazione di prodotti a ridotto impatto energetico; Strumenti e tecnologie smart (big data analytics, intelligenza artificiale, machine learning) per ridurre gli sprechi e gestire in maniera ottimale l’energia.
    • Rischio finanziario - Contenuti principali: Business planning e controllo strategico d’impresa; Progettazione amministrativa; Definizione degli indicatori di performance economico/finanziaria; Strumenti di prevenzione della crisi d’impresa; Strumenti di gestione della crisi di impresa; Strumenti digitali applicati in ambito finanziario; Utilizzo di strumenti di incentivazione pubblici; Gestione rischi per l’internazionalizzazione.
    • Sicurezza della supply chain - Riorganizzazione della supply chain; Reshoring; Pianificazione delle attività di distribuzione; Gestione delle relazioni collaborative con fornitori e clienti; Supply Chain Risk Management; Misurazione e controllo delle prestazioni dei Supply network.
    • Sicurezza dei dati - Assessment e mappatura dei rischi e vulnerabilità dei sistemi informatici; Prevenzione, gestione e monitoraggio rischi.
  • Competenze per il cambiamento: Interventi formativi per supportare le imprese e i dirigenti nella gestione del cambiamento delle modalità di lavoro e nella gestione delle risorse umane. Gli interventi dovranno essere orientati alla diffusione di una cultura aziendale volta alla flessibilità, al potenziamento di nuove competenze manageriali, ad una maggiore responsabilizzazione ed orientamento al risultato dei lavoratori, all’introduzione di strumenti per monitorare e analizzare le performance del personale. Contenuti principali: Smart e Agile working; Change management; Leadership; Politiche di welfare; Metodi e strumenti per valutare le competenze ed il potenziale; Progettazione e pianificazione condivisa dei processi lavorativi.
  • Competenze per la valorizzazione della Diversity & Inclusion: Interventi formativi per supportare le imprese e i dirigenti nella valorizzazione di tutte le diversità all’interno del contesto aziendale con un particolare riferimento alla crescita del talento femminile e delle nuove generazioni di leader. Contenuti principali: Politiche di Diversity & Inclusion a supporto dei cambiamenti organizzativi e della brand reputation; Strategie per l’empowerment femminile; Formazione di diversity manager; Costruzione di indicatori di verifica delle politiche di Diversity & Inclusion; Formazione per l’acquisizione della Certificazione del Sistema di Gestione della Parità di genere; Active ageing; Formazione dei neo-dirigenti; Employer branding e attrattività per i talenti; Relazioni impresa-sistema education; Mentoring e reverse mentoring; Piani di successione; Attività di Company induction & retention

Ai Piani aziendali presentati da una PMI (secondo la classificazione comunitaria) o da una impresa localizzata in una regione del Sud, per promuoverne la partecipazione, verrà attribuito un punteggio aggiuntivo di 4 punti.

Attraverso le funzionalità presenti nella sezione My Fondirigenti del portale del Fondo, i Piani formativi dovranno essere condivisi, in qualità di soggetti proponenti, dalle competenti Rappresentanze territoriali di Confindustria e Federmanager (la condivisione potrà essere espressa a livello aziendale solo nei casi in cui esista all’interno dell’azienda una rappresentanza sindacale dei dirigenti riconosciuta da Federmanager).

La presentazione on line dei Piani potrà avvenire dalle ore 12,00 del 14 novembre 2022 fino alle ore 12,00 del 18 gennaio 2023.

La graduatoria dei Piani ammessi al finanziamento, nei limiti dello stanziamento previsto, sarà pubblicata sul portale di Fondirigenti entro 90 giorni dal termine del periodo suddetto e le attività previste dovranno concludersi entro 7 mesi dalla data di pubblicazione della graduatoria.

Skillab è a vostra disposizione per un supporto nell'elaborazione e realizzazione dei progetti formativi.

Riferimenti: Patrizia Menchetti, tel. 0115718556, e-mail menchetti@skillab.it; Tiziana Sibona, tel.  0115718558, e-mail sibona@skillab.it.