Indice Corsi

MANAGEMENT, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE


  • 5 BUSINESS GAME TI ASPETTANO!

    » Edizione da programmare.

  • AFFRONTARE LA COMPLESSITÀ SEMPLIFICANDO I CONTESTI ORGANIZZATIVI. LE RADICI DELLA COMPLICATEZZA STRUTTURALE E LE SOLUZIONI PER RIDURLA


    SKILLAB DIGITAL LEARNING

    MODALITA' WEBINAR

    A partire da ciò che può definirsi 'complessità' e dai tentativi - ispirati dai tradizionali modelli organizzativi e manageriali - per contenerla e gestirla, il workshop presenta l’approccio Smart Simplicity che guarda oltre a quegli automatismi - di natura hard e soft - adottati come risposta alla complessità del business causata, principalmente, dal costante aumento del numero e della qualità degli obiettivi di performance (spesso in conflitto tra di loro).
    Smart Simplicity, attraverso il ricorso a 6 semplici regole, consente di creare un contesto favorevole e di dare forma a un insieme di condizioni che inducono ad agire comportamenti per cui le persone lavorano insieme per trovare soluzioni creative a problemi complessi, grazie a:
    - un corretto livello di leadership
    - un adeguato livello di engagement
    - un’efficace cooperazione.

    Il workshop intende quindi favorire una riflessione sull’adeguatezza e sull’effettiva efficacia di quei meccanismi organizzativi pesanti e ingombranti (strutture, procedure, regole e ruoli) adottati dalle aziende nel tentativo di controllare la crescente complessità del business suggerendo, in alternativa, come intervenire in modo mirato per non appesantire e complicare «operativamente» e «psicologicamente» l’azione organizzativa.

    » Corso a catalogo

  • AVVISO 1/2019 FONDIRIGENTI

    Fondirigenti finanzia con l'Avviso 1/2019 piani formativi a supporto dello sviluppo della managerialità e della competitività delle imprese aderenti al Fondo.
    Aree di intervento formativo:
    - Innovazione produttiva
    - Innovazione organizzativa
    - Innovazione nel marketing e comunicazione d'impresa
    - Innovazione sostenibile e green economy
    - Pianificazione, programmazione e controllo di gestione
    - Internazionalizzazione.
    I piani dovranno prevedere la partecipazione di almeno un dirigente interessato dai processi di rafforzamento delle competenze.
    Ciascuna azienda potrà presentare un solo Piano aziendale relativo ad una sola area di intervento e ricevere per esso un finanziamento massimo di euro 15.000,00.
    I piani potranno essere presentati a partire dalle h. 10.00 del 15 ottobre 2019 fino alle h. 13.00 del 14 novembre 2019.
    Skillab, Ente di Formazione Manageriale, rappresentativo del sistema Confindustriale torinese, è a Vostra disposizione per:
    - analizzare i Vostri fabbisogni formativi
    - elaborare un progetto e progettare percorsi "Taylor Made" da presentare a Fondirigenti nell'ambito dell'Avviso.
    Per consentire la predisposizione dei piani sarà necessario inviare, entro il 21 ottobre 2019 la scheda di manifestazione d'interesse qui allegata.
    Per ogni approfondimento potete contattare:
    Patrizia Menchetti - Tel. 0115718556 - Tiziana Sibona - Tel.0115718558 - Luigi Vigliani - Tel.0115718574
    Oppure scrivere all'indirizzo mail: fondirigenti@skillab.it

    » Edizione da programmare.

  • BIG DATA ANALYTICS: COME ANALIZZARE I BIG DATA


    SKILLAB DIGITAL LEARNING

    MODALITA' WEBINAR

    » Edizione del 14/04/2021

  • BIG DATA ANALYTICS: COME ANALIZZARE I BIG DATA

    Si sente sempre più spesso parlare di Big Data, ma ancora più spesso ci si accorge che chi usa queste "due paroline magiche" non conosce davvero bene il loro significato e la loro applicazione nei processi aziendali. Le aziende spesso non sono in grado di ricavare informazioni utili dai loro dati transazionali al fine di migliorare il proprio processo produttivo. L'obiettivo del corso è quello di prendere dimestichezza con gli strumenti per trattare i Big Data, in particolare esaminare il know-how essenziale per trarre benefici dal loro utilizzo in azienda.

    » Corso a catalogo

  • BIG DATA PER MANAGER E DECISION MAKERS - INDUSTRIA 4.0 - NOVITÀ

    'I dati sono il petrolio del 21 secolo' Peter Sondergaard (Gartner Executive Vice President). Da qualche anno ormai si sente parlare di Big Data e del ruolo centrale che stanno assumendo nell'evoluzione delle strategie commerciali (e non solo) delle grandi multinazionali. Ma la domanda è: possono essere utilizzati anche dalla PMI? E da che tipo di PMI? Sono complicatissimi da capire/gestire, oppure ci sono delle scorciatoie per 'addomesticarli'? Il seminario si propone di dare alcune informazioni a tutto tondo sull'argomento, in modo da dare alcuni elementi ai decision makers dell'azienda per capire se vale la pena approcciare la tematica in modo strutturale.

    » Corso a catalogo

  • BUSINESS GAME SULLA GESTIONE ECONOMICO-FINANZIARIA DI UN'AZIENDA

    Chiunque in azienda prende delle decisioni. Ma tutti conoscono realmente l'impatto che le loro decisioni hanno sulla gestione economico-finanziaria e sul bilancio d'impresa?
    Il corso propone un business game (secondo la metodologia Andromeda Training inc.) che permette di capire i principi di gestione economico-finanziaria di un'azienda, attraverso una simulazione reale, interattiva, divertente.
    I partecipanti, trovandosi a dirigere un'azienda simulata e a prendere decisioni fondamentali in situazioni rischiose, comprendono i motivi delle scelte strategiche ed economiche dell'organizzazione e in che modo le proprie azioni/decisioni impattano sui risultati finanziari.

    Sede: SKILLAB - Corso Stati Uniti 38 - Torino

    » Edizione del 08/11/2021

  • BUSINESS GAME SULLA GESTIONE ECONOMICO-FINANZIARIA DI UN'AZIENDA

    Chiunque in azienda prende delle decisioni. Ma tutti conoscono realmente l'impatto che le loro decisioni hanno sulla gestione economico-finanziaria e sul bilancio d'impresa? Il corso propone un business game (secondo la metodologia Andromeda Training inc.) che permette di capire i principi di gestione economico-finanziaria di un'azienda, attraverso una simulazione reale, interattiva, divertente. I partecipanti, trovandosi a dirigere un'azienda simulata e a prendere decisioni fondamentali in situazioni rischiose, comprendono i motivi delle scelte strategiche ed economiche dell'organizzazione e in che modo le proprie azioni/decisioni impattano sui risultati finanziari.

    » Corso a catalogo

  • CAMBIARE, SPERIMENTARE, PRODURRE INNOVAZIONE-INDUSTRIA 4.0 - NOVITÀ

    Come agire sul nostro pensiero e sulle nostre emozioni per stimolare i cambiamenti che ci portano a rinnovarci e a innovare? Come gestire quelle forze contrarie alla crescita personale e collettiva che ci confinano a ripercorrere sentieri già battuti o a intraprendere percorsi professionali e aziendali inefficaci? Come gestire quelle dinamiche di pensiero ed emozionali individuali e di gruppo che bloccano il naturale cambiamento e l'innovazione? Il workshop di due giorni è stato progettato per far conoscere e applicare nella realtà i meccanismi di pensiero, motivazionali, emozionali individuali e di gruppo che favoriscono i processi ideativi e creativi che consentono la realizzazione della vision aziendale. Attraverso il coinvolgimento attivo i partecipanti svilupperanno energia e pensiero positivi per affrontare le sfide generando valore ed acquisiranno soft skill individuali e di gruppo.

    » Corso a catalogo

  • CRESCERE NEL MERCATO GLOBALE TRA TECNOLOGIE E STRATEGIE - NOVITÀ

    Il panorama dell'economia mondiale è in continua evoluzione. L'innovazione tecnologica ha reso possibili e logisticamente semplici nuove opportunità di business. Al contempo, la globalizzazione impone una strutturazione commerciale in grado di rispondere in modo tempestivo alle richieste del mercato. In un contesto in cui la competizione si è spostata sui mercati internazionali, per garantire il successo della propria azienda diventa quindi fondamentale acquisire competenze specifiche che permettano di analizzare nuovi mercati potenziali, elaborare strategie di ingresso e condurre efficacemente una trattativa internazionale. Queste competenze vanno pertanto declinate nel contesto imprenditoriale italiano caratterizzato dalla significativa presenza di PMI. Il corso fornisce tecniche e strumenti per pianificare strategie di sviluppo internazionale, condurre piani di ingresso in nuovi mercati, eccellere nell'arte della negoziazione a livello mondiale.

    » Corso a catalogo

  • CYBERSECURITY: ASPETTI STRATEGICI, ORGANIZZATIVI E TECNICI

    L'attuale evoluzione tecnologica sta portando a un sempre più massiccio e diffuso utilizzo di reti e sistemi informatici nei più svariati settori, da quello automobilistico a quello aerospaziale, dalla domotica all'automazione di generici processi produttivi ed altri ancora.Questa evoluzione offre molte opportunità, ma comporta anche dei rischi perché spesso le aziende non hanno la reale percezione di ciò che succede e gli sviluppatori e i gestori dei sistemi non hanno conoscenze adeguate per comprendere le debolezze delle tecnologie IT utilizzate, e per implementare adeguate contromisure per i possibili attacchi.
    Scopo di questo percorso formativo è fornire la consapevolezza dei rischi che si corrono e delineare le strategie tecniche ed organizzative per mitigare questi rischi.
    Il percorso è, in particolare, rivolto ai differenti attori della stessa azienda che si occupano, o si dovranno occupare, con specifiche e adeguate competenze, della sicurezza informatica: dai quadri dirigenziali (Modulo1) ai quadri tecnici (Modulo2). Oltre a queste conoscenze, verrà anche fornita e discussa una checklist di base per una rapida analisi dello stato di salute aziendale relativo agli aspetti di cybersecurity e fornito un panorama sui possibili finanziamenti e misure di accompagnamento alla trasformazione digitale.
    In collaborazione con il Prof. Lioy del Dipartimento di Automatica e Informatici(DAUIN) del Politecnico di Torino.

    » Corso a catalogo

  • DECISION MAKING: PROCESSI DECISIONALI VELOCI ED EFFICACI

    L'incertezza dei contesti in cui operiamo, i tempi stretti e spesso pressanti, la complessità organizzativa, sono i fattori che aumentano il livello di stress insito in qualsiasi decisione. Metodo e strumenti efficaci favoriscono una gestione professionale del processo decisionale cosi come le competenze personali di un buon decision maker. Il corso intende favorire un confronto tra i partecipanti finalizzato a migliorare l'approccio metodologico e allenare le skill chiave. Al termine del corso i partecipanti prenderanno coscienza degli aspetti psico-emotivi insiti nel processo di decision making e traguarderanno all'obiettivo di contenere lo stress e ridurre la probabilità di fare scelte sbagliate.

    » Corso a catalogo

  • DIGITAL CHANGE LEADER - PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLA LEADERSHIP DIGITALE DI IMPRENDITORI E MANAGER (25 OTTOBRE - 12 DICEMBRE 2019)

    La trasformazione digitale è ormai imprescindibile per le aziende che vogliono mantenere ed accrescere il loro vantaggio competitivo.Tale trasformazione non si esaurisce con l’ introduzione di nuove tecnologie ma genera un cambiamento organizzativo che deve essere finalizzato ad innovare e migliorare il modo di fare business. In questo contesto s'inserisce la necessità, per chi deve progettare e gestire la trasformazione, di acquisire la capacità di una nuova leadership.

    » Corso a catalogo

  • ENTERPRISE & EQUITI VALUE. LA VALUTAZIONE FINANZIARIA D'IMPRESA

    Il seminario si propone di fornire una valutazione finanziaria dell'impresa, coerente con le proposizioni di investimento dei player del mercato, attraverso l'analisi integrata dei dati aziendali (Bilancio & Business Plan) e dei dati settoriali e di mercato.
    Finalità del seminario:
    - Approccio formativo alla valutazione della propria e di altre aziende per eventuali operazioni di acquisizione o cessione
    - Indicazioni strategiche sullo sviluppo della propria azienda in funzione del mercato di riferimento (competitors) e delle best practice (comparable)
    - Punti di forza ed aree di miglioramento finalizzate alla crescita del valore dell'azienda
    - Trasferibilità del valore aziendale creato

    Sede: SKILLAB - Corso Stati Uniti 38 - Torino

    » Edizione del 20/05/2021

  • ENTERPRISE & EQUITI VALUE. LA VALUTAZIONE FINANZIARIA D'IMPRESA

    Il seminario si propone di fornire una valutazione finanziaria dell'impresa, coerente con le proposizioni di investimento dei player del mercato, attraverso l'analisi integrata dei dati aziendali (Bilancio & Business Plan) e dei dati settoriali e di mercato.
    Finalità del seminario:
    - Approccio formativo alla valutazione della propria e di altre aziende per eventuali operazioni di acquisizione o cessione
    - Indicazioni strategiche sullo sviluppo della propria azienda in funzione del mercato di riferimento (competitors) e delle best practice (comparable)
    - Punti di forza ed aree di miglioramento finalizzate alla crescita del valore dell'azienda
    - Trasferibilità del valore aziendale creato

    » Corso a catalogo

  • EXECUTIVE REPORTING: DAL REPORT AL PIANO STRATEGICO

    I risultati per i manager non sono una scelta, bensì lo scopo della loro attività per l'impresa. Il corso approfondisce la conoscenza per strutturare un "sistema di reporting aziendale" destinato a diffondere le informazioni, raccolte ed organizzate in modo selettivo, al fine di focalizzare l'informazione sulle determinanti del valore aziendale. Partendo dal presupposto che le esigenze informative variano in funzione della collocazione organizzativa del fruitore si analizzeranno:
    - i requisiti essenziali di un report strategico per i vertici e gli stakeholder aziendali;
    - le metodologie sulla formulazione del piano strategico triennale che si fonda sull'analisi economico-patrimoniale e sulle coperture finanziarie.

    » Corso a catalogo

  • FORMAZIONE FINANZIATA - FONDIMPRESA AVVISO 3-2018 II SCADENZA

    Skillab, Assocam Scuola Camerana e CMP stanno predisponendo un piano di formazione finalizzato allo sviluppo della competitività delle imprese del territorio, nell'ambito della seconda scadenza dell'Avviso 3/2018 di Fondimpresa.

    Per aderire al progetto è sufficiente compilare e restituire a avviso.fondimpresa@ui.torino.it la Scheda di Rilevamento fabbisogni allegata, entro il 5 aprile 2019.

    Ricordiamo che l'iniziativa è riservata alle imprese che non abbiano partecipato ad alcun piano presentato nella prima scadenza dell'Avviso 3/2018.

    La Segreteria Corsi è a disposizione per ogni approfondimento (tel. 011.5718. 570 / 574 / 253).

    » Edizione da programmare.

  • IL BUSINESS MODEL: ESPRIMERE E CHIARIRE COME UN'AZIENDA CREA VALORE

    Il business model è uno strumento concettuale che permette di esprimere la business logic di un'organizzazione cioè in che modo un'impresa crea, distribuisce e cattura valore o, in altri termini, come questa produce e consegna la propria offerta ai clienti, li persuade a pagare e converte i ricavi in profitto. Il seminario chiarisce cos'è un business model, quali sono gli elementi che lo costituiscono, (core components) le connessioni e le interdipendenze che intercorrono tra questi, quali sono le differenze e le relazioni con la strategia e l'organizzazione e la tecnologia, quali le implicazioni con le dimensioni della competizione e dell'innovazione e il ruolo giocato dalle tecnologie nella costruzione di modelli di business alternativi.

    » Corso a catalogo

  • IL BUSINESS PLAN: COMUNICARE IN MODO EFFICACE LA STRATEGIA DI PROGETTO

    Il Business Plan rappresenta lo strumento più idoneo alla simulazione dinamica delle varie decisioni e scenari d'impresa.
    Il corso ha l'obiettivo di illustrare, a livello generale, le regole ed i passi principali per la redazione del Business Plan con particolare riferimento all'analisi del potenziale di mercato ed all'impostazione del piano strategico.
    Acquisendo nozioni sul significato e sulla metodologia di sviluppo del Business Plan, gli imprenditori ed i manager di area commerciale acquisiranno le conoscenze di base per l'impostazione di un progetto imprenditoriale partendo dall'analisi preliminare della situazione di mercato per giungere, attraverso la definizione dell'idea imprenditoriale, al disegno di base del progetto attuativo.

    » Corso a catalogo

  • IL NUOVO RUOLO DEL CAPO: MANAGER, LEADER, COACH

    L'evoluzione dei mercati richiede alle organizzazioni ed alle persone una capacità di adattamento costante.
    Ogni manager è oggi chiamato ad interpretare un ruolo sempre più complesso. Deve essere allo stesso tempo manager, per garantire il raggiungimento dei risultati, leader, per guidare il team nei momenti di cambiamento, e coach, per motivare le persone e, soprattutto, supportare la loro performance e sviluppare la loro professionalità.
    Tali sfide richiedono un bagaglio di competenze professionali più ricco ed articolato.
    Il corso propone modelli e strumenti per lo sviluppo delle competenze necessarie, con una particolare focalizzazione sul coaching.

    Sede: SKILLAB - Corso Stati Uniti 38 - Torino

    » Edizione del 22/06/2021

  • IL NUOVO RUOLO DEL CAPO: MANAGER, LEADER, COACH

    L'evoluzione dei mercati richiede alle organizzazioni ed alle persone una capacità di adattamento costante. Ogni manager è oggi chiamato ad interpretare un ruolo sempre più complesso. Deve essere allo stesso tempo manager, per garantire il raggiungimento dei risultati, leader, per guidare il team nei momenti di cambiamento, e coach, per motivare le persone e, soprattutto, supportare la loro performance e sviluppare la loro professionalità.
    Tali sfide richiedono un bagaglio di competenze professionali più ricco ed articolato.
    Il corso propone modelli e strumenti per lo sviluppo delle competenze necessarie, con una particolare focalizzazione sul coaching.

    » Corso a catalogo

  • LA "CORPORATE CITIZENSHIP": ASCOLTARE LA DIMENSIONE SOCIALE DELL'IMPRESA

    Lo scenario sempre più globale del mondo del lavoro richiede alle imprese di riflettere sul proprio rapporto con il territorio e sull'impatto generato a livello sociale, morale, ambientale. Le aziende sono comunità di pratiche, chiamate a costruire una corporate citizenship, ovvero un senso di comunità interno ed esterno, capace di favorire comportamenti socialmente intelligenti, consapevolezza, empatia e resilienza.
    Si tratta quindi di riflettere su nuove modalità di essere impresa, che, in uno scambio consapevole con il territorio, lavora per costruire, all'interno e all'esterno, sostenibilità, innovazione, inclusione e sviluppo.

    Sede: SKILLAB - Corso Stati Uniti 38 - Torino

    » Edizione del 13/10/2021

  • LA CORPORATE CITIZENSHIP: ASCOLTARE LA DIMENSIONE SOCIALE DELL'IMPRESA

    Lo scenario sempre più globale del mondo del lavoro richiede alle imprese di riflettere sul proprio rapporto con il territorio e sull'impatto generato a livello sociale, morale, ambientale. Le aziende sono comunità di pratiche, chiamate a costruire una corporate citizenship, ovvero un senso di comunità interno ed esterno, capace di favorire comportamenti socialmente intelligenti, consapevolezza, empatia e resilienza. Si tratta quindi di riflettere su nuove modalità di essere impresa, che, in uno scambio consapevole con il territorio, lavora per costruire, all'interno e all'esterno, sostenibilità, innovazione, inclusione e sviluppo.

    » Corso a catalogo

  • LA GESTIONE DEI MILLENIAL E DELLA GENERAZIONEZ: DAL RECRUITMENT ALLA VALUTAZIONE E RETENTION

    Nelle aziende oggi i Manager sono spesso dei Baby Boomers (i nati tra il '45 e i primi anni '60) o della Generazione X (i nati tra i primi anni '60 e i primi anni '80) e si trovano a disagio nel gestire collaboratori con sistemi valoriali e motivazionali molto diversi dai loro.
    I capi vivono oggi una duplice difficoltà: tra avere e mantenere l'engagement dei collaboratori Millennial/GenerazioneZ e governare il turn-over aziendale.
    In questo scenario il cambiamento organizzativo, gestionale diventa un imperativo di fronte alla spinta di due forze: i Millennial che diventeranno "coloro che decidono" (AD & Co.) e l'ingresso nelle aziende della generazione Z (i nati dalla fine degli anni '90 in poi).
    Per questo, Skillab propone a chi deve selezionare e gestire le risorse umane in azienda, un percorso modulare finalizzato all'acquisizione di strumenti, tecniche e metodi che consentano di ripensare agli attuali sistemi di selezione e di gestione, alla ridefinizione dei ruoli e ai sistemi di valutazione.
    Il percorso è articolato in 3 moduli, che si possono frequentare in sequenza o in base alle proprie necessità formative.

    » Edizione da programmare.

  • LA GESTIONE DEI MILLENIAL E DELLA GENERAZIONEZ: DAL RECRUITMENT ALLA VALUTAZIONE E RETENTION

    Nelle aziende oggi i Manager sono spesso dei Baby Boomers (i nati tra il '45 e i primi anni '60) o della Generazione X (i nati tra i primi anni '60 e i primi anni '80) e si trovano a disagio nel gestire collaboratori con sistemi valoriali e motivazionali molto diversi dai loro.
    I capi vivono oggi una duplice difficoltà: tra avere e mantenere l'engagement dei collaboratori Millennial/GenerazioneZ e governare il turn-over aziendale.
    In questo scenario il cambiamento organizzativo, gestionale diventa un imperativo di fronte alla spinta di due forze: i Millennial che diventeranno "coloro che decidono" (AD & Co.) e l'ingresso nelle aziende della generazione Z (i nati dalla fine degli anni '90 in poi).
    Per questo, Skillab propone a chi deve selezionare e gestire le risorse umane in azienda, un percorso modulare finalizzato all'acquisizione di strumenti, tecniche e metodi che consentano di ripensare agli attuali sistemi di selezione e di gestione, alla ridefinizione dei ruoli e ai sistemi di valutazione.
    Il percorso è articolato in 3 moduli, che si possono frequentare in sequenza o in base alle proprie necessità formative.

    » Corso a catalogo

  • LA GESTIONE DEL CLIMA ORGANIZZATIVO

    Un'organizzazione è costituita da variabili "hard" che ne definiscono l'assetto organizzativo, quali la struttura, i ruoli, i prodotti/servizi, la tecnologia e le procedure e da variabili "soft", ovvero gli atteggiamenti, l'ideologia, la cultura, i sentimenti, l'immagine, il clima, i valori, le norme di gruppo. Le persone trascorrono gran parte del loro tempo nell'ambiente lavorativo e l'efficienza, la produttività e l'efficacia di una organizzazione dipendono anche dalla promozione del benessere in azienda.
    Una cultura organizzativa che punta a migliorare la qualità della vita lavorativa, agisce anche potenziando la motivazione e la comunicazione e massimizza di conseguenza le performance e la produttività dell'azienda.

    Sede: SKILLAB - Corso Stati Uniti 38 - Torino

    » Edizione del 13/04/2021

  • LA LEADERSHIP COLLABORATIVA: COME QUANDO UTILIZZARLA

    Questo seminario, attraverso lo studio di casi concreti, vuole aiutare i partecipanti a comprendere che, in determinate situazioni, l'utilizzo di una leadership collaborativa può essere la modalità vincente per raggiungere gli obiettivi prefissati.
    Verranno trasmessi strumenti operativi e metodo di azione, che i partecipanti dovranno applicare tra il primo ed il secondo incontro utilizzando un diario personalizzato.
    È un percorso estremamente pratico e concreto che grazie ad un monitoraggio attivo delle attività svolte permette un reale sviluppo della persona, per questo verrà richiesto ad ognuno di darsi degli obiettivi da raggiungere entro il secondo incontro.
    Si lavorerà sulla capacità di influenzamento tenendo conto:
    - del contesto
    - delle caratteristiche primarie del "leader"
    - delle caratteristiche degli interlocutori

    Sede: SKILLAB - Corso Stati Uniti 38 - Torino

    » Edizione del 05/10/2021

  • LA LEADERSHIP COLLABORATIVA: COME QUANDO UTILIZZARLA

    Questo seminario, attraverso lo studio di casi concreti, vuole aiutare i partecipanti a comprendere che, in determinate situazioni, l'utilizzo di una leadership collaborativa può essere la modalità vincente per raggiungere gli obiettivi prefissati.
    Verranno trasmessi strumenti operativi e metodo di azione, che i partecipanti dovranno applicare tra il primo ed il secondo incontro utilizzando un diario personalizzato.
    È un percorso estremamente pratico e concreto che grazie ad un monitoraggio attivo delle attività svolte permette un reale sviluppo della persona, per questo verrà richiesto ad ognuno di darsi degli obiettivi da raggiungere entro il secondo incontro.
    Si lavorerà sulla capacità di influenzamento tenendo conto:
    - del contesto
    - delle caratteristiche primarie del "leader"
    - delle caratteristiche degli interlocutori

    » Corso a catalogo

  • LEADERSHIP AL FEMMINILE

    Il corso si propone di dare alle donne manager consapevolezza e strumenti per esercitare le proprie capacità di influenza, utilizzando un modello di leadership in cui si riconoscano (anziché adeguarsi a quello maschile) e che non ne sia una declinazione per difetto. La leadership è una caratteristica fondamentale della manager d’oggi. Ma essere un leader donna è un qualcosa in più. Il grande impegno richiesto ogni giorno, i contesti ancora molto maschili, la necessità di predisporre a uno stile diverso (femminile, appunto) sono realtà che ogni donna che lavora affronta quotidianamente. E i risultati non sempre sono quelli sperati. Sviluppare una leadership tutta femminile è possibile ed i risultati che ne conseguono fanno la differenza.

    » Corso a catalogo

  • LEADERSHIP SITUAZIONALE E BLUE OCEAN LEADERSHIP, MODELLI A CONFRONTO E POSSIBILI INTEGRAZIONI


    SKILLAB DIGITAL LEARNING

    MODALITA' WEBINAR

    Il workshop si propone di presentare i due approcci allo sviluppo della leadership, alternativi ma complementari allo scopo di riconsiderare la maggior parte delle ricerche nel campo della leadership e delle pratiche adottate per il suo sviluppo, che hanno prevalentemente attinto alla psicologia e alle scienze cognitive e la cui espressione più fortunata è senza dubbio la Leadership Situazionale di Ken Blanchard & Paul Hersey.

    » Corso a catalogo

  • LEADERSHIP SITUAZIONALE E BLUE OCEAN LEADERSHIP, MODELLI A CONFRONTO E POSSIBILI INTEGRAZIONI - NOVITA'


    SKILLAB DIGITAL LEARNING

    MODALITA' WEBINAR

    Il workshop si propone di presentare i due approcci allo sviluppo della leadership, alternativi ma complementari allo scopo di riconsiderare la maggior parte delle ricerche nel campo della leadership e delle pratiche adottate per il suo sviluppo, che hanno prevalentemente attinto alla psicologia e alle scienze cognitive e la cui espressione più fortunata è senza dubbio la Leadership Situazionale di Ken Blanchard & Paul Hersey.

    » Edizione del 16/03/2021

  • LEADING CHANGE

    » Corso a catalogo

  • LEADING CHANGE - NOVITA'

    Sede: SKILLAB - Corso Stati Uniti 38 - Torino

    » Edizione del 18/11/2021

  • LEAN KATA

    Il Lean Kata è un metodo innovativo di management, introdotto da Mike Rother nel suo best-seller Toyota Kata, che fornisce i mezzi per sostenere quotidianamente il miglioramento continuo, allineando i team e focalizzandone gli sforzi verso il raggiungimento di obiettivi sfidanti.
    La logica che sottende il metodo del Lean Kata e il suo obiettivo principale, sono quelli di "creare una cultura organizzativa orientata al miglioramento continuo e all’adattabilità da parte di tutti nelle organizzazioni, su qualsiasi processo di produzione o d’ufficio, grazie a una sperimentazione quotidiana, a piccoli passi, che, se svolta con disciplina, determinazione e supporto organizzativo, porta a risultati cumulativi straordinari."(Mike Rother)

    » Corso a catalogo

  • LEAN MANUFACTURING

    L'approccio lean alla gestione aziendale oggi costituisce un fattore di competitività e la base per lo sviluppo digitale richiesto da Industria 4.0.
    Il corso di formazione basic pone le fondamenta per creare e consolidare le basi culturali per applicare con efficacia le metodologie lean e ottenere il coinvolgimento delle risorse umane dell'azienda, in ottica di "tutti e sempre" come chiave del successo della trasformazione lean.

    Sede: SKILLAB - Corso Stati Uniti 38 - Torino

    » Edizione del 13/05/2021

  • L'ORGANIZZAZIONE AL TEMPO DELLA DIGITAL TRASFORMATION - INDUSTRIA 4.0 - NOVITÀ

    Oggi il digitale è tra i principali driver del cambiamento organizzativo delle aziende. Il termine Digital Transformation indica normalmente un insieme di cambiamenti prevalentemente tecnologici. Presidiare gli aspetti culturali, organizzativi, sociali, creativi e manageriali consente di ridisegnare l'offerta del proprio business per renderlo più competitivo e più aderente alle aspettative del proprio mercato grazie alle tecnologie digitali. Il corso affronta gli impatti di queste trasformazioni offrendo ai partecipanti un quadro interpretativo dello scenario per saper orientare le persone e valorizzare le loro competenze distintive.

    » Corso a catalogo

  • MIGLIORARE E INNOVARE IL MODELLO DI BUSINESS PER CREARE VALORE

    Il business model è uno strumento concettuale che permette di esprimere la business logic di un'organizzazione cioè in che modo un'impresa crea, distribuisce e cattura valore o, in altri termini, come questa produce e consegna la propria offerta ai clienti, li persuade a pagare e converte i ricavi in profitto.
    Il seminario chiarisce cos'è un business model, quali sono gli elementi che lo costituiscono, (core components) le connessioni e le interdipendenze che intercorrono tra questi, quali sono le differenze e le relazioni con la strategia e l'organizzazione e la tecnologia, quali le implicazioni con le dimensioni della competizione e dell'innovazione e il ruolo giocato dalle tecnologie nella costruzione di modelli di business alternativi.

    » Corso a catalogo

  • MOTIVARE I COLLABORATORI: COME OTTENERE IL MEGLIO

    La motivazione nella vita professionale (come in quella personale) è un elemento chiave che permette il raggiungimento degli obiettivi. È fonte di quella energia che stimola ad esercitare le proprie capacità e competenze per superare gli ostacoli e ad impegnarsi anche nei momenti più difficili della vita aziendale.
    Ogni persona è spinta da motivazioni diverse nel lavoro, che non è sempre facile individuare e che possono variare nell'arco della vita professionale. La motivazione è tanto più forte quanto più profondo è il valore che si attribuisce all'obiettivo che si vuole raggiungere.
    Conoscere queste leve motivazionali permette di costruire un obiettivo professionale alimentato da una forte motivazione. Il corso ha l'obiettivo di stimolare la presa di consapevolezza dell'individuo al fine di identificare le motivazioni che inducono a determinati comportamenti e a sviluppare un atteggiamento che consenta di ricevere il meglio dai propri collaboratori.

    Sede: SKILLAB - Corso Stati Uniti 38 - Torino

    » Edizione del 09/12/2021

  • MOTIVARE I COLLABORATORI: COME OTTENERE IL MEGLIO

    La motivazione nella vita professionale (come in quella personale) è un elemento chiave che permette il raggiungimento degli obiettivi. È fonte di quella energia che stimola ad esercitare le proprie capacità e competenze per superare gli ostacoli e ad impegnarsi anche nei momenti più difficili della vita aziendale.
    Ogni persona è spinta da motivazioni diverse nel lavoro, che non è sempre facile individuare e che possono variare nell'arco della vita professionale. La motivazione è tanto più forte quanto più profondo è il valore che si attribuisce all'obiettivo che si vuole raggiungere. Conoscere queste leve motivazionali permette di costruire un obiettivo professionale alimentato da una forte motivazione. Il corso ha l'obiettivo di stimolare la presa di consapevolezza dell'individuo al fine di identificare le motivazioni che inducono a determinati comportamenti e a sviluppare un atteggiamento che consenta di ricevere il meglio dai propri collaboratori.

    » Corso a catalogo

  • MOTIVARSI E MOTIVARE: OTTENERE IL MEGLIO DA SÉ E DAGLI ALTRI

    Corso del mese sconto del 15% Secondo le leggi della fisica, Il calabrone ha un peso tale che in rapporto alla dimensione delle sue piccole ali non potrebbe volare. Tuttavia il calabrone non lo sa e vola lo stesso. La nostra vita si basa su delle convinzioni che influiscono sulla nostra motivazione personale e autostima. La motivazione, in particolare, è un elemento chiave della scelta professionale perché è la fonte di quella energia che stimola ad esercitare le capacità ad affrontare gli ostacoli e ad impegnarsi per raggiungere i propri obiettivi. Ogni persona è spinta da motivazioni diverse nel lavoro: stipendio, autorealizzazione, carriera. La motivazione è tanto più forte, quanto più profondo è il valore che si attribuisce all'obiettivo che si vuole raggiungere. Capire il significato profondo, la missione, la finalità della propria attività lavorativa, permette di costruire un obiettivo professionale alimentato da una forte motivazione. Il corso ha l'obiettivo di stimolare la presa di consapevolezza dell'individuo, attraverso una riflessione personale volta ad individuare i propri stimoli e valori professionali, al fine di identificare le motivazioni che lo inducono a determinati comportamenti e a sviluppare un atteggiamento che consenta di dare il meglio di sè e stimolare i collaboratori a fare altrettanto.

    » Corso a catalogo

  • OLTRE L'OPERATIVITÀ: ADOTTARE UN APPROCCIO STRATEGICO. COME RI-LEGGERE L'ORGANIZZAZIONE ATTRAVERSO LA LENTE DEL BUSINESS MODEL

    L'organizzazione è, certamente, al servizio della strategia, ma è anche vero che l'organizzazione, grazie al suo disegno e al suo modo di lavorare, determina il vero e proprio contenuto delle scelte strategiche, non solo la loro realizzazione. La linea di demarcazione che separa la strategia dall'organizzazione è infatti diventata sempre più confusa, soprattutto perché i vantaggi competitivi derivano anche dall'agilità, dalla flessibilità e dall'adattabilità con cui un'organizzazione risponde alla crescente complessità del business.
    La connessione tra strategia e organizzazione può essere opportunamente letta, descritta e visualizzata attraverso la lente del business model, uno strumento che rappresenta l'architettura delle scelte strategiche e che definisce la logica con cui un'azienda crea, distribuisce e cattura valore. Obiettivo del workshop è quindi presentare un framework e una serie di strumenti utili per ripensare strategicamente all'organizzazione e al suo modo di funzionare, sganciandosi dai vincoli imposti dall'operatività, per trasformarla in una dimensione e una fonte di innovazione capace di determinare performance superiori anche per imprese e settori maturi.

    » Corso a catalogo

  • OLTRE L'OPERATIVITÀ: ADOTTARE UN APPROCCIO STRATEGICO. COME RI-LEGGERE L'ORGANIZZAZIONE ATTRAVERSO LA LENTE DEL BUSINESS MODEL - NOVITA'

    L'organizzazione è, certamente, al servizio della strategia, ma è anche vero che l'organizzazione, grazie al suo disegno e al suo modo di lavorare, determina il vero e proprio contenuto delle scelte strategiche, non solo la loro realizzazione. La linea di demarcazione che separa la strategia dall'organizzazione è infatti diventata sempre più confusa, soprattutto perché i vantaggi competitivi derivano anche dall'agilità, dalla flessibilità e dall'adattabilità con cui un'organizzazione risponde alla crescente complessità del business.
    La connessione tra strategia e organizzazione può essere opportunamente letta, descritta e visualizzata attraverso la lente del business model, uno strumento che rappresenta l'architettura delle scelte strategiche e che definisce la logica con cui un'azienda crea, distribuisce e cattura valore. Obiettivo del workshop è quindi presentare un framework e una serie di strumenti utili per ripensare strategicamente all'organizzazione e al suo modo di funzionare, sganciandosi dai vincoli imposti dall'operatività, per trasformarla in una dimensione e una fonte di innovazione capace di determinare performance superiori anche per imprese e settori maturi.

    Sede: SKILLAB - Corso Stati Uniti 38 - Torino

    » Edizione del 14/04/2021

  • PEOPLE ANALYTICS: VALORIZZARE I DATI HR A SUPPORTO DELLE DECISIONI DI BUSINESS

    SKILLAB DIGITAL LEARNING

    MODALITA' WEBINAR
    L'obiettivo dell'azienda Data - driven è quello di affermarsi come azienda guidata da persone che conoscono come gestire ed interpretare i dati a supporto delle decisioni
    Anche per gli HR Manager è quindi chiara la prospettiva di un utilizzo sempre più esteso degli Analytics. Attraverso il corso sarà possibile approfondire la conoscenza degli strumenti digitali al servizio delle Risorse Umane, attraverso la definizione chiara e operativa di cosa sono gli HR Analytics.

    » Corso a catalogo

  • PEOPLE ANALYTICS: VALORIZZARE I DATI HR A SUPPORTO DELLE DECISIONI DI BUSINESS - NOVITA'

    SKILLAB DIGITAL LEARNING

    MODALITA' WEBINAR
    L'obiettivo dell'azienda Data - driven è quello di affermarsi come azienda guidata da persone che conoscono come gestire ed interpretare i dati a supporto delle decisioni
    Anche per gli HR Manager è quindi chiara la prospettiva di un utilizzo sempre più esteso degli Analytics. Attraverso il corso sarà possibile approfondire la conoscenza degli strumenti digitali al servizio delle Risorse Umane, attraverso la definizione chiara e operativa di cosa sono gli HR Analytics.

    » Edizione del 23/09/2021

  • PRINCIPI DI COMPENSATION: COME INCENTIVARE E TRATTENERE COMPETENZE IN AZIENDA

    La retribuzione, nell'accezione ampia del termine, è una leva strategica nella gestione delle risorse umane. Per perseguire gli obiettivi di equità interna e di competitività esterna è importante comprendere come l'azienda possa agire sulle diverse leve e come esse debbano essere strutturate in un sistema integrato con gli altri processi di gestione delle risorse umane e coerente con il contesto di business dell'azienda. Il corso propone una visione organica sulla impostazione di una struttura e di una politica retributiva.

    Sede: SKILLAB - Corso Stati Uniti 38 - Torino

    » Edizione del 19/05/2021

  • PROBLEM SOLVING & DECISION MAKING

    Se avete una sola alternativa per fare bene qualcosa, non avete grande possibilità di scelta. Se avete, invece, due alternative, siete di fronte ad un dilemma. Se, al contrario, avete almeno tre possibilità allora entrerete nel regno della scelta (Richard Bandler 1950).

    Sede: SKILLAB - Corso Stati Uniti 38 - Torino

    » Edizione del 07/04/2021

  • PROJECT MANAGEMENT LAB

    Un laboratorio per imparare a gestire in modo efficace un progetto utilizzando gli strumenti e le tecniche del Project Management.
    Dopo aver esaminato i temi chiave del Project Management, con riferimento alle aree di competenza ed ai gruppi di processi definiti nel PMBOK e nella norma ISO 21500 e definito un framework di riferimento per la gestione delle attività, dalla creazione del project charter e della WBS alla gestione dei tempi, dei costi, dei rischi fino alla capitalizzazione dei risultati ottenuti, verrà proposto ed applicato un approccio pratico e snello per la realizzazione del progetto, perché la concretezza e la visione di insieme sono le caratteristiche che più serviranno per ottenere i risultati pianificati.

    » Corso a catalogo

  • PROJECT MANAGEMENT: METODOLOGIE, STRUMENTI E DINAMICHE PER CONDURRE UN PROGETTO AL SUCCESSO

    Il progetto è la pianificazione puntuale delle iniziative che l'impresa promuove per migliorare le proprie prestazioni.
    Il Project Management sintetizza la gestione e il controllo delle attività necessarie per realizzare gli obiettivi di progetto; pertanto il Project Management ha una funzione di rilevo strategico in quanto assicura il successo dei progetti commerciali, d'ingegneria e di miglioramento dei processi operativi.
    L'obiettivo del corso è descrivere, dimostrare, applicare tecniche e strumenti operativo-comportamentali per la gestione efficace ed efficiente dei progetti d'impresa.

    Sede: SKILLAB - Corso Stati Uniti 38 - Torino

    » Edizione del 17/03/2021

  • PROJECT MANAGEMENT: METODOLOGIE, STRUMENTI E DINAMICHE PER CONDURRE UN PROGETTO AL SUCCESSO

    Il progetto è la pianificazione puntuale delle iniziative che l'impresa promuove per migliorare le proprie prestazioni. Il Project Management sintetizza la gestione e il controllo delle attività necessarie per realizzare gli obiettivi di progetto; pertanto il Project Management ha una funzione di rilevo strategico in quanto assicura il successo dei progetti commerciali, d'ingegneria e di miglioramento dei processi operativi. L'obiettivo del corso è descrivere, dimostrare, applicare tecniche e strumenti operativo-comportamentali per la gestione efficace ed efficiente dei progetti d'impresa.

    » Corso a catalogo

  • PUBLIC SPEAKING: ARTE E TECNICA DEL PARLARE IN PUBBLICO

    Imparare a gestire e migliorare il proprio comportamento verbale e non verbale, permette di elaborare uno stile comunicativo personale, mirato a raggiungere l'interlocutore e il pubblico con una comunicazione efficace e brillante. Il corso permette ai partecipanti di acquisire consapevolezza del proprio stile di comunicazione; apprendere e utilizzare i principi di una comunicazione efficace; preparare, costruire e presentare un public speaking coinvolgente; acquisire strumenti per gestire e valorizzare lo stress; imparare a gestire situazioni difficili; definire un piano di miglioramento individuale per migliorare la propria efficacia.

    » Corso a catalogo

  • PUBLIC SPEAKING: ATELIER

    Parlare in pubblico è un lavoro da artigiani. Occorre innanzitutto disporre degli strumenti giusti e sapere come impiegarli. Ma non basta. È necessario sperimentarsi, creare e poi osservare il proprio manufatto sapendone distinguere qualità e imperfezioni. E poi creare ancora, di nuovo, in modo diverso e migliore.
    Questo corso si trasforma in un Atelier di prova a numero limitato, perché vuole creare un vero e proprio laboratorio artigianale, costruito a misura di partecipante per dare modo a ciascuno di produrre un "manufatto" immediatamente spendibile all'interno della propria organizzazione.

    Sede: SKILLAB - Corso Stati Uniti 38 - Torino

    » Edizione del 01/07/2021

  • PUBLIC SPEAKING: ATELIER

    Parlare in pubblico è un lavoro da artigiani. Occorre innanzitutto disporre degli strumenti giusti e sapere come impiegarli. Ma non basta. È necessario sperimentarsi, creare e poi osservare il proprio manufatto sapendone distinguere qualità e imperfezioni. E poi creare ancora, di nuovo, in modo diverso e migliore.
    Questo corso si trasforma in un Atelier di prova a numero limitato, perché vuole creare un vero e proprio laboratorio artigianale, costruito a misura di partecipante per dare modo a ciascuno di produrre un "manufatto" immediatamente spendibile all'interno della propria organizzazione.

    » Corso a catalogo

  • QUALI MODELLI PRODUTTIVI PER CREARE VALORE? - INDUSTRIA 4.0 - NOVITÀ

    La buona gestione delle Operations è sicuramente uno degli elementi chiave per creare un vantaggio competitivo in azienda. Il corso aiuterà i partecipanti a comprendere, analizzare e gestire processi logistici e produttivi con l'obiettivo di migliorare le performance aziendali nell'era della Connected Industries. L'obiettivo del corso è quello di comparare i diversi processi tipici della gestione delle Operations in campo manifatturiero e di servizi e presentare modelli e metodologie. L'analisi sinottica ha lo scopo di aiutare a valutare punti di forza e debolezza dei diversi modelli per attrezzarsi a compiere delle scelte a fronte delle opportunità offerte dai Big Data in ambito Operations.

    » Corso a catalogo

  • RESILIENCY TRAINING

    La resilienza è la capacità di reagire in modo produttivo alle avversità, è l'attitudine ad attivare energie e risorse interiori utili al superamento degli ostacoli
    Noi esseri umani abbiamo questa capacità nel DNA, lo dimostrano le difficoltà superate nella nostra evoluzione
    Ognuno di noi ha in dote una dose di resilienza che ci ha permesso di superare ostacoli e traumi, di sostenere situazioni ad alta tensione, di rialzarci dopo una caduta
    Per attivare la resilienza, bisogna allenarla!

    Sede: SKILLAB - Corso Stati Uniti 38 - Torino

    » Edizione del 09/03/2021

  • SFIDE MANAGERIALI PER LA TRASFORMAZIONE DIGITALE PER PMI

    La digitalizzazione di processi e prodotti è ormai uno dei pilastri della competitività delle imprese. Per poter cogliere tutte le opportunità che essa offre, alle imprese italiane viene richiesto un percorso di trasformazione, organizzativa, tecnologica e di processo, che conduca a maggiore efficienza e a nuove forme di innovazione. La trasformazione digitale implica infatti visione integrata ed approccio strutturato del digitale nell’organizzazione, nel modo di gestire il business e nel rapporto con clienti e fornitori. Per il supporto alle PMI del nostro Territorio su questi obiettivi sono disponibili, nei loro rispettivi ruoli ed in sinergia tra loro, il Digital Innovation Hub del Piemonte, il Politecnico di Torino e Skillab. Da qui l’esigenza di proporre un adeguato approccio strategico, organizzativo ed operativo per accompagnare in particolare le PMI, cuore dell’economia italiana, nel processo di digitalizzazione.

    » Corso a catalogo

  • SHACKLETON'S GAME: SVILUPPARE E SPERIMENTARE LA LEADERSHIP

    La leadership, anche se a lungo trattata e sperimentata, continua ad essere un tema importante.
    Le aziende vogliono dei leader, non dei manager.
    I percorsi formativi tradizionali, però sono ormai superati e risulta sempre più cruciale proporre modalità innovative.
    Shackleton’s Game è un Business Game che permette di capire e sperimentare i principi della leadership, attraverso una simulazione reale, interattiva e coinvolgente realmente ispirata alle vicende della spedizione transantartica di Ernest Shackleton.
    I partecipanti fanno parte dell’equipaggio di una nave e devono decidere come affrontare situazioni problematiche complesse che richiedono la scelta di uno o più comportamenti gestionali.
    Oltre al gioco, Shackleton’s Game è un metodo che dà risultati. I partecipanti hanno l’opportunità di contestualizzare le dinamiche del gioco alle esigenze di gestione di persone e organizzazione.

    Sede: SKILLAB - Corso Stati Uniti 38 - Torino

    » Edizione del 15/09/2021

  • SHACKLETON'S GAME: SVILUPPARE E SPERIMENTARE LA LEADERSHIP

    La leadership, anche se a lungo trattata e sperimentata, continua ad essere un tema importante. Le aziende vogliono dei leader, non dei manager. I percorsi formativi tradizionali, però sono ormai superati e risulta sempre più cruciale proporre modalità innovative. Shackleton’s Game è un “Business Game” che permette di capire e sperimentare i principi della leadership, attraverso una simulazione reale, interattiva e coinvolgente realmente ispirata alle vicende della spedizione transantartica di Ernest Shackleton. I partecipanti fanno parte dell’equipaggio di una nave e devono decidere come affrontare situazioni problematiche complesse che richiedono la scelta di uno o più comportamenti gestionali. Oltre al gioco, Shackleton’s Game è un metodo che dà risultati. I partecipanti hanno l’opportunità di contestualizzare le dinamiche del gioco alle esigenze di gestione di persone e organizzazione.

    » Corso a catalogo

  • SMART WORKING. CAMBIA IL PARADIGMA DELLE ORGANIZZAZIONI E DEL LAVORO

    MODALITA' WEBINAR
    SKILLAB DIGITAL LEARNING

    Cambia il paradigma delle organizzazioni e del lavoro
    Le organizzazioni di ogni settore stanno attraversando un profondo mutamento culturale fatto di nuovi modi di pensare, di necessari stimoli alla creatività, di interazioni innovative e visioni audaci. Globalizzazione, cambiamento, incertezza e volatilità stanno rimodellando gli schemi legati ai consumi, alla produzione e naturalmente all’occupazione e al modo di lavorare.
    Sfide e opportunità fanno parte dei cambiamenti e richiedono a organizzazioni e individui prontezza, flessibilità e agilità, sviluppata capacità di adattamento.

    » Edizione del 16/02/2021

  • STANDARD WORK PER MANAGER E MIDDLE MANAGER

    Le aziende che occupano una posizione di leadership nel mercato moderno hanno ben presente la necessità di lavorare secondo standard o regole che definiscano cosa sia o meno accettabile nei comportamenti lavorativi, nei processi, nella qualità del prodotto, nelle politiche di gestione del personale, nelle relazioni con i clienti, ecc.. Obiettivo del corso è spiegare come sia possibile standardizzare il lavoro a tutti i livelli aziendali (dalla fabbrica, agli uffici al management) aumentando la produttività e portando tutti a prestazioni lavorative migliorate.

    » Corso a catalogo

  • STRATEGIA E INNOVAZIONE PER ANDARE OLTRE LA COMPETIZIONE

    La strategia consiste nel tentativo di fare diversamente e meglio dei concorrenti per conquistarsi un vantaggio competitivo in grado di assicurare performance superiori che permettono la sostenibilità dello sviluppo aziendale nel medio - lungo periodo. L'innovazione, nelle sue diverse concezioni e articolazioni può, di norma, rappresentare quel vantaggio competitivo.
    Il seminario intende fornire un quadro organico ed essenziale - a partire dalla tre strategie generali dell'approccio strutturalista - per poi sviluppare l'approccio dell'innovazione di valore della Blue Ocean Strategy e presentare gli strumenti di base per l'individuazione di vantaggi competitivi potenziali con cui sviluppare modelli di business e organizzazioni competitive.

    » Corso a catalogo

  • STRATEGIE PER L'INTERNAZIONALIZZAZIONE: DOVE, COME, QUANDO?

    L’ingresso sui mercati esteri è un’attività importante per le PMI, che si configura in un’azione strategica imprescindibile per generare la crescita necessaria a garantire la loro sopravvivenza. Estendere la propria offerta di prodotti e servizi a clienti esteri richiede pianificazione strategica e capacità analitiche che riguardano anche l’organizzazione del personale, delle operations e dell’innovazione. Queste peculiarità sono ancora più rilevanti nel contesto delle PMI in quanto tali imprese sono solite operare in mercati di nicchia, caratterizzati da una rapida saturazione del mercato domestico, che competono attraverso logiche di differenziazione dei prodotti rispetto ai competitor anziché di leadership di costo. Le modalità competitive a cui sono soggette le PMI richiedono che gli imprenditori ed i manager abbiano un orientamento proattivo nei confronti dei mercati internazionali e, pertanto, che pianifichino strategicamente le attività e le competenze chiave necessarie per eccellere a livello globale. Lo sviluppo e/o l’acquisizione di nuove competenze necessarie per accedere ed operare nei mercati esteri richiede alle imprese di rivedere gli approcci strategici, i modelli organizzativi e l’approccio al mercato. In quest’ottica il corso in oggetto si propone di fornire ai partecipanti sia un inquadramento di livello strategico relativo alle modalità, le scelte e le sfide interne generate dalle scelte di internazionalizzazione, sia un approfondimento di tipo più operativo relativo alle competenze necessarie alla gestione della comunicazione con clienti e fornitori esteri, alla conoscenza del mercato, alla preparazione di un piano di investimento, alla gestione delle attività logistiche sui mercati esteri ed ai rapporti con le dogane.

    » Corso a catalogo

  • SUPPLY CHAIN 4.0

    Un percorso sulla "Supply Chain 4.0" per una gestione prestazionale ed efficiente nei processi di approvvigionamento, produzione e distribuzione tra i diversi attori di una filiera produttiva.
    L’obiettivo è di creare un unico ecosistema capace di armonizzare e gestire in maniera integrata ed efficace i flussi logistici. Le attuali Supply Chain rischiano di diventare inefficienti e poco competitive qualora non sappiano trarre vantaggio dalle tecnologie della Trasformazione Digitale.
    La Supply Chain 4.0 riduce le difficoltà di svolgere attività a distanza, non conosce confini territoriali, non conosce sprechi. L’introduzione di più tecnologie 4.0 (dall’Intelligenza Artificiale all’ Internet delle Cose, ai Big Data, alla blockchain, etc) unitamente ad una crescita diffusa delle competenze delle persone in azienda possono caratterizzare e costituire la strategia per l’azienda competitiva e vincente nel proprio business.

    » Edizione del 07/04/2021

  • SYNAPSIS 4.0 IL POTENZIALE CONNETTIVO DI UN NUOVO PARADIGMA DI COMUNICAZIONE

    Obiettivi Synapsis 4.0 si prefigge di creare un profilo di competenze capace di interagire in maniera efficace rispetto ai nuovi paradigmi produttivi e alle tecnologie evolute che li sostengono. L’informazione non è più unidirezionale, ma si espande in un flusso aperto e dall’infinito potenziale. La capacità connettiva delle sinapsi e l’attivazione di nuove forme di intuito creativo saranno i ‘driver’ fondamentali per espandere le potenzialità dell’intelligenza artificiale e tecnologica con vantaggi e risultati extra ordinari.

    » Corso a catalogo

  • TALENT RECRUITMENT - LA SELEZIONE E LO SVILUPPO DEI TALENTI IN EPOCA 4.0

    Nel nuovo panorama del mercato del lavoro, dove millenial e generazione Z rappresentano oggi il 32%,
    - quali sono le competenze che un responsabile del personale deve cercare per la propria azienda in fase di selezione di nuovi candidati?
    - come valutare in ingresso le nuove generazioni Millenial e Generazione Z?
    Nella selezione il focus si sposta da
    "Questa persona è giusta per questo ruolo?"
    a
    "Questa persona che valore può portare all'azienda?
    Le aziende devono, dunque, ripensare le proprie strategie di recruiting e talent acquisition:
    dallo sviluppare un insieme di strumenti e processi per aumentare l'appeal dell'impresa come luogo di lavoro (employer branding)
    a considerare i giovani talenti come potenziali clienti e, in alcuni casi futuri, consumatori ai quali si vuole "vendere" l'azienda.

    Obiettivo del corso:
    - acquisire strumenti, tecniche e metodi che consentano di presidiare i processi di recruitment e selezione
    - valutare le risorse in un'ottica innovativa in grado di creare un ponte diretto fra giovani talenti ed imprese

    » Corso a catalogo

  • TIME MANAGEMENT: SAPER GESTIRE IL PROPRIO TEMPO

    Il tempo è la risorsa più preziosa in azienda che non possiamo "mettere da parte" per momenti in cui scarseggia.
    L'utilizzo sapiente e scientifico di questa risorsa aumenta in modo sensibile l'efficienza delle singole persone e dell'organizzazione. Un'organizzazione più efficiente è un'organizzazione più produttiva.
    In questo corso vengono forniti strumenti di analisi e modelli di comportamento per gestire il proprio tempo in funzione degli obiettivi aziendali.

    Sede: SKILLAB - Corso Stati Uniti 38 - Torino

    » Edizione del 24/03/2021

  • TIME MANAGEMENT: SAPER GESTIRE IL PROPRIO TEMPO

    Il tempo è la risorsa più preziosa in azienda che non possiamo "mettere da parte" per momenti in cui scarseggia. L'utilizzo sapiente e scientifico di questa risorsa aumenta in modo sensibile l'efficienza delle singole persone e dell'organizzazione. Un'organizzazione più efficiente è un'organizzazione più produttiva.
    In questo corso vengono forniti strumenti di analisi e modelli di comportamento per gestire il proprio tempo in funzione degli obiettivi aziendali.

    » Corso a catalogo

  • VALUE STREAM MAPPING (VSM)

    Il corso è rivolto a coloro che già conoscano le basi delle metodologie WCM e Lean. Si tratta di una formazione specifica, che recupera gli apprendimenti dei corsi basic e mira ad acquisire il metodo per generare una mappatura completa del “flusso del valore” in azienda per poter identificare gli “sprechi” e tutto ciò che non genera valore, e per diffondere una cultura focalizzata al miglioramento continuo.

    » Corso a catalogo